Notifiche
Cancella tutti

Il pensiero educativo

Anna Marotta
Active Member

La parola educativa ci invita a ragionare su come rendere concrete consapevolezza
ed espressione del desiderio educativo.

Aprirei tre thread:
Sostenere la consapevolezza delle famiglie
nel riconoscimento e nell’espressione del desiderio educativo, attivando una corresponsabilità educativa profonda.

Creare e scegliere connessioni per una interazione e risposta al desiderio educativo, superando le distinzione dentro/fuori, scuola/extrascuola.

“Ricucire” la distanza dalla consapevolezza educativa attraverso la lettura e la cura delle fragilità territoriali

Quota
Topic starter Postato : 28/04/2020 7:51 pm
luca longu hanno apprezzato
Anna Marotta
Active Member

Sostenere la consapevolezza delle famiglie
nel riconoscimento e nell’espressione del desiderio educativo, attivando una corresponsabilità educativa profonda.

RispondiQuota
Topic starter Postato : 29/04/2020 7:51 pm
Anna Marotta
Active Member

Creare e scegliere connessioni per una interazione e risposta al desiderio educativo, superando le distinzione dentro/fuori, scuola/extrascuola.

RispondiQuota
Topic starter Postato : 29/04/2020 8:18 pm
Anna Marotta
Active Member

“Ricucire” la distanza dalla consapevolezza educativa attraverso la lettura e la cura delle fragilità territoriali

RispondiQuota
Topic starter Postato : 29/04/2020 8:20 pm
Anna Marotta
Active Member

Lettera aperta al Ministro Azzolina
Di Rachele Furfaro
Presidente di Foqus - Fondazione Quartieri Spagnoli Onlus e fondatrice e dirigente del network di scuole “Dalla Parte dei Bambini”

Citazione
Non è vero che l’intero Paese ha fatto un balzo tecnologico e che tutti seguono l’educazione a distanza: moltissimi bambini, se avessero voce, le confermerebbero che non hanno avuto possibilità di accedere a quella formazione, che pure ogni scuola ha attivato, perché per accedervi non basta possedere gli strumenti tecnologici, c’è bisogno di avere una casa con uno spazio, un luogo in grado di garantire l’attenzione e la concentrazione che la nuova situazione richiede. E c’è bisogno, forse ancora di più, di adulti che si prendano cura di te. Mi creda, signor Ministro, in moltissime periferie delle nostre città, sicuramente nella mia, intere famiglie vivono in pochi metri quadrati e non hanno la possibilità emotiva, sociale e affettiva, di farsi carico dei propri figli.

https://www.facebook.com/notes/foqus-fondazione-quartieri-spagnoli-onlus/lettera-al-ministro-azzolinascuole-chiuse-non-priviamo-i-ragazzi-dei-loro-diritt/1559631434199116/

RispondiQuota
Topic starter Postato : 29/04/2020 8:29 pm
luca longu hanno apprezzato
Condividi: