Palestre di empatia...
 
Notifiche
Cancella tutti

Palestre di empatia per Università Roma Tre

Pagina 6 / 6
Patrizia Rocci
Active Member

A seguito della lezione di confronto in cui sono emerse le nostre parole-chiave, sono tornata a ripercorrere i luoghi esplorati insieme ed ho ri-scoperto  che uno stesso luogo porta sempre a nuove prospettive e analisi.

Con conoscenze e sensibilità nuove, ho guardato con più attenzione piazza Vittirio ed ho guardsto meglio ciò che non avevo visto: spazi numerosi di gioco per bambini, spazi dedicati alle colonie feline, spazi dedicati all'addestramebto dei cani, sugli alberi ho visto dei pappagallini verdi neravigliosi...

La sede dell'ordine degli Architetti l' ho trovata chiusa wuesta volta ed ho pensato che sarebbe stato  un vero peccato  se non l'avessi visitato come invece é avvenuto insieme quella mattina del Walk about. Credo sia importante avere un'attenzione all'apertura mentale e avere uno stile di  pensiero 'esplorativo delle differenze, dell'urbanistica, degli spazi sociali ecc.

Ma senza maestri ed insegnsnti  che ci stimolano ad espetienze nuove ,come questa che stiamo vivendo con levPalestre di Empatia , ritengo che da soli sia più difficile e faticoso avere la possibilità di crescere ed accrescere le nostre conoscenze

 

Questo post è stato modificato 7 mesi fa da Patrizia Rocci
RispondiCitazione
Pubblicato : 25/11/2021 8:54 pm
Marzia Mistretta
New Member

Piazza Vittorio Emanuele II:

colori, pensieri, il coraggio rappresentato nella forza dell'unione.

RispondiCitazione
Pubblicato : 26/11/2021 6:35 pm
Marzia Mistretta
New Member

Museo della Scuola e dell'Educazione "Mauro Laeng":

vissuto, ingegno, adattamento.

RispondiCitazione
Pubblicato : 26/11/2021 6:40 pm
Carla Izzo
Active Member

COLTIVARE: un'altra parola chiave che voglio aggiungere a quelle già emerse durante l'ultimo incontro di "palestre di empatia" tenutosi in aula.

Collegando il medesimo concetto all'esplorazione dell'Esquilino e alla visita al MUSED, emergono due significati:

nel primo caso "coltivare" può essere inteso come lo intendevano gli antichi romani: coltivare la terra. Ciò mi fa venire in mente il cibo, le spezie nel mercato dell'Esquilino, le quali, appunto, derivano dalla terra, dalla coltivazione della terra. Da questa concezione possiamo dire che il cibo determina l'appartenenza ad una terra, ad un popolo. I venditori al mercato, vendendo il cibo tipico delle loro terre di origine, portano, o meglio seminano le loro "radici" altrove.

Successivamente, il termine assume un significato metaforico: dalla coltivazione della terra si pensa alla coltivazione dello spirito. In questo caso coltivare lo spirito vuol dire apprendere, nel senso di "acculturarsi". L'apprendimento può avvenire tra i banchi di scuola, come abbiamo ben potuto osservare nel corso della visita al museo dell'educazione, ma esso, come più volte abbiamo sottolineato, avviene anche per strada, con l'osservazione o semplicemente vivendo a stretto contatto con i luoghi che ci circondano. 

RispondiCitazione
Pubblicato : 29/11/2021 7:47 pm
Carlo infante
Membro Admin

bene, il forum sta funzionando. Spero che vi sia utile "tirar fuori"... Ci vedremo il 10 dicembre per il walkabout su Don Sardelli, il maestro dell'acquedotto. E sarebbe bello che veniate anche l'8 a quello sull'Oculus di Paolo Ramundo a Tordinona. Qui trovate tutti dettagli.  https://www.urbanexperience.it/eventi/ii-edizione-paesaggi-umani/

RispondiCitazione
Topic starter Pubblicato : 01/12/2021 9:57 pm

Dalla Chiesa di San Policarpo al Parco degli acquedotti 

RispondiCitazione
Pubblicato : 10/12/2021 10:43 pm

Oggi è stato molto interessante scoprire di più sull’esperienza della Scuola 725 di don Sardelli, il “don Milani di San Policarpo”.
Conoscevo poco questa esperienza educativa e pedagogica ed è stato stimolante aver avuto la possibilità di approfondirla esplorando lo stesso luogo che, tempo fa, ha rappresentato una grande opportunità per tanti ragazzi e ragazze.  

RispondiCitazione
Pubblicato : 10/12/2021 10:51 pm
Carla Izzo
Active Member

"paesaggi umani"

#San Policarpo #Acquedotto Felice #Don Sardelli 

Questo post è stato modificato 7 mesi fa 2 volte da Carla Izzo
RispondiCitazione
Pubblicato : 16/12/2021 2:52 pm
Pagina 6 / 6
Condividi: