LHF-CONNECT: la telepresenza per tutti

L’Istituto Italiano di Tecnologia ha progettato un sistema di Telepresenza economico e relativamente semplice da realizzare con materiale off-the-shelf, cioè reperibile facilmente sul mercato.

Fa parte del progetto LHF, acronimo per Low Hangin Fruits, che si prefige l’obiettivo di rendere disponibile soluzioni tecnologiche, anche avanzate, ormai a portata di mano e già adottate in prodotti commerciali di facile reperimento.

Il primo prodotto si chiama LHF-CONNECT ed è una soluzione di telepresenza, costruita partendo da un aspirapolvere e un tablet, materiali facilmente reperibili, il risultato è un robto versatile e relativamente economico che può essere facilmente controllato tramite smartphone. Si può muovere agevolmente tra le varie stanze dell’ospedale per consegnare medicine o per permettere ai degenti di effettuare una videoconferenza con i parenti.

L’IIT fornisce anche un semplice manuale di istruzioni (definito “style IKEA”) per permettere di replicare l’assemblamento di questo dispositivo. Con la collaborazione di iRobot, uno dei costruttori più conosciuti di robot per le pulizie domestiche, verrà rilasciato un aggiornamento software che consentirà di utilizzare uno di questi “aspirapolvere 2.0” come motore del robot di telepresenza.

 

scritto da: Massimo Di Leo

76Idee di innovazione

DIGITALE

Commenti: 0

Partecipa a questa discussione

Entra nel forum per lasciare un commento a questo articolo

Altri articoli nella categoria Digitale

Segnala la tua idea

Registrati su RiavviaItalia e aggiungi la tua idea

Commenti: 0

Potresti trovare interessanti anche queste altre idee...

CiVediamoQui

CiVediamoQui

CiVediamoQui è il nuovo canale di Loquis, l'app di podcast georeferenziati, che permette di essere in un luogo...

  • Registrazione
Password dimenticata? Per favore scrivi il tuo nome utente o la tua password. Riceverai un link per creare una nuova password via email.